Le origini

Una storia d'amore per la terra

 

Il Chiosso nasce nel 2007 per iniziativa di Marco Arlunno e Carlo Cambieri, già produttore di Ghemme il primo, proprietario e conduttore di vigneti in Gattinara il secondo. Il progetto è fondato sulla sinergia tra la professionalità, in qualità di winemaker, di Marco, laureato in enologia, e la passione di Carlo, laureato in ingegneria, da sempre affascinato dalla viticoltura e il vino. Un'unione davvero singolare e vincente che ha consentito di fondere in un'unica realtà produttiva i vini di qualità dell’Alto Piemonte, il Gattinara da un lato e il Ghemme e le d.o.c. delle Colline Novaresi dall’altro.

 

 

 

"Nella convinzione che il terroir dell’Alto Piemonte possa dare vini incredibili sotto qualsiasi aspetto, ci siamo prefissi l’obbiettivo di coltivare personalmente le viti nel più assoluto rispetto della natura e dei suoi ritmi, nel più tradizionale dei modi." 

 

Marco Arlunno e Carlo Cambieri

fondatori de Il Chiosso

 

 

 

 

 

 

Possediamo superfici vitate dislocate sull’intero territorio dell’Alto Piemonte, territorio ove il fiume Sesia segna il confine naturale tra la provincia di Vercelli e quella di Novara, e divide fisicamente le colline del Gattinara D.O.C.G. e del Ghemme D.O.C.G.

L’intera zona è caratterizzata da terreni costituiti da suoli magri con reazione nettamente acida, di origine Morenico-Alluvionale formatisi da depositi di detriti erosi e trasportati a valle dal ghiacciaio del Monte Rosa.

 

 

 

L'AREA DEL GATTINARA

Le colline di Gattinara hanno un’altezza variabile dai 280 ai 450 m s.l.m., il profilo geologico individua un’enorme madre di roccia porfirica, quarzi, graniti, tufi, scisti, conglomeratati vulcanici, arenaici e marnosi con una componente ferrosa molto ricca che determina il tipico colore rossiccio del terreno e conferisce ai vini caratteri fini, profondi e molto autorevoli.

LA REGIONE DEL GHEMME

La dorsale di Ghemme è una collina ondulata con altezza variabile da 250m s.l.m. ai 310m s.l.m.; ha forma “triangolare” tipicamente fluvioglaciale, e la composizione mineralogica è caratterizzata da ciottoli, graniti, ghiaia, scisti, miasciti, porfidi ed argille che tutti insieme esaltano le note più austere e profonde del Nebbiolo, che ivi trova espressione anche in altre due storiche realtà dell’Alto Piemonte: il Sizzano D.O.C. ed il Fara D.O.C.


PERCHÈ "IL CHIOSSO"

Il "chiosso”, storicamente, in Alto Piemonte rappresenta un vigneto delimitato da un muro di pietra: tale cinta simboleggia l’importanza attribuita dai viticultori a un determinato cru per la sua propensione a creare vini unici. Astraendo il medesimo concetto si è voluto creare una realtà vitivinicola che eccella nella qualità di tutte le denominazioni vinificate nella nuova cantina in Gattinara. Essa è condotta personalmente da Marco e Carlo e vanta la possibilità di ottenere le uve dai più importanti cru storici delle colline dell’ Alto Piemonte in prestigiose denominazioni quali Gattinara, Ghemme e Fara.

 


LA CANTINA: TUTTI I VINI IL CHIOSSO